domenica 7 gennaio 2018

LABirintiFOTOgrafia - Paesaggi Urbani

LABirinti FOTOgrafia
«FuoriAsse» in collaborazione con Cooperativa Letteraria (Associazione Culturale) indice la terza edizione di LABirinti FOTOgrafia.


Il tema centrale del concorso è il rapporto tra luoghi e persone. L’obiettivo è quello di sviluppare, attraverso la fotografia, una consapevolezza più matura dei luoghi che abitiamo e condividiamo, riconoscendo, oltre alle emozioni che questi luoghi scaturiscono, la naturale relazione tra luoghi e persone. 

Regolamento
  • LABirinti FOTOgrafia prevede la selezione di progetti fotografici composti da nove fotografie dello stesso autore organizzate, laddove è possibile, seguendo il filo di una narrazione.
  • Le immagini dovranno essere accompagnate da una descrizione del progetto (massimo 300 caratteri).
  • Ogni autore può partecipare singolarmente o con un collettivo, purché le singole immagini che compongono il progetto non siano distinte o suddivise tra autori diversi, ma ciascuna sia espressione del collettivo nel suo insieme.
  • Sono ammesse fotografie d’epoca purché presentate dall’autore o dai legittimi eredi secondo un progetto originale e contemporaneo.
  • Le opere potranno essere realizzate in fotografia digitale, analogica o Polaroid. Le immagine realizzate in analogica e Polaroid dovranno essere presentate per la selezione in formato elettronico attraverso una scannerizzazione.
  • Il comitato promotore si riserva il diritto, durante la preselezione, di escludere immagini che possano essere considerate offensive o lesive di diritti di terzi, con particolare attenzione ai soggetti più deboli.
  • Al fine di proteggere i diritti dei soggetti rappresentanti, ove legalmente necessario, in fase di preselezione potrà essere richiesta una liberatoria da parte dei soggetti fotografati.
  • La partecipazione al concorso è gratuita.

Fa parte integrante del processo di selezione la pubblicazione, in forma anonima, sul blog (http://labirintifotografia.blogspot.it) dei progetti presentati e la discussione pubblica tra i membri della giuria (che saranno anche loro in anonimato) attraverso commenti critici ai progetti. 

Al termine della selezione il nome dell’autore sarà reso pubblico per ogni progetto fotografico. Il giudizio prenderà principalmente in considerazione l’originalità e la rilevanza del progetto, la coerenza tra le fotografie e il progetto stesso, oltre che il suo valore estetico e poetico.

In una prima fase saranno selezionati 10 candidati. Tra questi solo 3 passeranno nella fase finale. 

I partecipanti al concorso saranno, al contempo, giudici dei progetti di fotografi professionisti presentati dai giurati stessi. Tali progetti saranno visibili in una sezione a parte del blog. Il voto dei partecipanti comporterà la consegna di una targa"Selezione LABirinti".

La premiazione si svolgerà all’interno del Festival LABirinti, organizzato da Cooperativa Letteraria a Torino. 

La proprietà e i diritti delle immagini inviate restano degli autori e la partecipazione non implica in nessun modo la cessione di tali diritti. L’autore garantisce, con l’iscrizione e l’accettazione del regolamento, l’autorizzazione a pubblicare sul blog le immagini inviate.

La data di scadenza per l’adesione è fissata per le ore 24 del 31 gennaio 2018.
Entro tale data i candidati dovranno inviare all’indirizzo diletta.loguzzo@cooperativaletteraria.it   
  •      Progetto fotografico di n. 9 immagini (formato jpg)
  •      Titolo del progetto
  •      Descrizione del progetto (massimo 300 caratteri)
  •      Nome, cognome e recapito telefonico dell’autore
  •      Curriculum autore
  •      indicazione dell’immagine scelta per il Concorso bandito su Instagram
  •      Autocertificazione e Autorizzazione (che potrai scaricare dal sito)

PREMI
  Il primo classificato esporrà il proprio lavoro accanto a quello di un autore professionista e autorevolmente riconosciuto, selezionato dalla giuria stessa.
  La mostra bi-personale verrà inaugurata durante il Festival a Torino (presso la Galleria Febo e Dafne) e sarà, successivamente, ospitata a Milano (presso lo spazio Nour).
   Le eventuali spese di stampa per la mostra sono a carico degli autori.
  La casa editrice Aguaplano metterà a disposizione dei primi tre classificati una selezione di libri di narrativa, saggistica, cataloghi d’arte e fotografia.
  La pubblicazione in formato elettronico dei progetti dei primi tre classificati all’interno di un catalogo in co-edizione con Aguaplano – Officina del Libro.



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.